lunedì 30 settembre 2013

La strada del benessere- The wellness road

La vita quotidiana, scandita dagli impegni lavorativi, distoglie sempre di più l'attenzione dal concetto di BENESSERE.

Il corpo umano necessita di attenzioni, ma non sempre troviamo il tempo da dedicarci: basterebbe ascoltare quello che il nostro corpo tenta di dirci.
Spesso siamo proprio noi a non voler soffermare la nostra attenzione su ciò di cui sentiamo di aver bisogno.
Studiosi di antropologia e sociologi di tutto il mondo da anni teorizzano 3 gruppi di malessere:

  • la non accettazione di sè
  • la non accettazione degli altri
  • il non accettare la realtà


E da questi derivano una difficoltà nel socializzare, ci sentiamo frenati e abbiamo difficoltà nel gestire le emozioni. Vivere una vita isolata, non riuscire a "sciogliersi" con chi ci vive vicino, provoca in noi malessere, ci sentiamo insoddisfatti e depressi.



Ma per ogni persona, per ogni situazione esiste uno specifico percorso che ci aiuta e ci porta verso la felicità, la soddisfazione ed il benessere, ed è possibile solo attraverso un preciso ed attento programma fatto di percorsi, metodi, tecniche, cosmetici e rituali.

Attraverso il canale sensoriale possiamo trovare l'armonia con l'universo e aprirci a tutte le sensazioni per raggiungere il benessere piscofisico.

E in base al tipo di canale che preferiamo, avremo un percorso diverso e personalizzato.

Raggrupperemo in tre tipi i canali preferenziali:
il Sistema Fisico, il Sistema Emozionale e il Sistema Mentale.


Nel prossimo articolo vedremo come questi canali siano fondamentali nella scelta dei trattamenti e dei percorsi  per raggiungere il proprio benessere.

-------------------------------------------------------------------

The daily life, marked by the work commitments, diverts more and more the attention from the WELLNESS notion.
The human body needs attentions, but we hardly find the time to dedicate to ourselves: it will be enough to listen to what our body tries to tell us.
Often we are the ones that will not want to linger our attention on what we feel we need.
Anthropologists and sociologists from all over the world theorize by years 3 groups of uneasiness:


  • the non-acceptance of oneself
  • the non-acceptance of others
  • the non-acceptance of reality 



And from these follows a difficulty on socializing, we feel braked and we have difficulties in managing our emotions.
To live an isolated life, failing releasing with those living close to us, causes an indisposition in ourselves, we feel disappointed and depressed.

But for any person, for any situation there's a specific course that will help and will bring us towards happiness, satisfaction and wellness, and it is possible only through a precise and careful program made of routes, methods, techniques, cosmetics and rituals.

Through the sensorial channel we can find the harmony with the universe and open to all the sensations to reach the psycophysic wellness.
And according to the type of channel we prefer, we will have a personalized and different course.
We'll group in 3 types the preferential channels:
the Physical System, the Emotional System and the Mental System.

In the next post we'll see how these channels are fundamental in order to choose the treatments and the courses to reach owr own wellness.

3 commenti:

Valentina Giustozzi ha detto...

ciao, ti ho girato un premio, passa da me

http://myveryspecialday.blogspot.it/2013/10/sper-sweet-blog-award.html

Valentina Giustozzi ha detto...

grazie

Giovanna Simeoli ha detto...

condiviso, ciao